ESEMPI E TIPOLOGIE


 

Gli utilizzi del legno lamellare nelle strutture degli edifici o nelle infrastrutture sono davvero molteplici ormai e, grazie alla tecniche attuali, che fra l’altro permettono di raggiungere elevati coefficienti di resistenza al fuoco, è possibile raggiungere lunghezze e curvature delle travi composite impensabili fino a qualche tempo fa.

Dalle travature portanti più semplici, ai sistemi di copertura a grande curvatura, dai tetti delle abitazioni private alle complesse strutture reticolari con campate di grande luce, gli esempi si moltiplicano e comprendono coperture di edifici scolastici, di grandi strutture commerciali, industriali e agricole, di  impianti sportivi come palestre, piscine o le stesse tribune per gli stadi all’aperto.

Fra le altre applicazioni non si può ovviamente trascurare il largo utilizzo del legno negli edifici di culto, negli auditorium e nella riqualificazione dei teatri in genere.

Tuttavia, fra le realizzazioni che ricorrono alle travi in legno lamellare grazie alla loro duttilità, quelle più affascinanti sono con ogni probabilità le coperture a cupola geodetica di grande luce come ad esempio quella dei palazzetti dello sport o dei palazzi del ghiaccio. Di seguito sono riportati alcune immagini di strutture realizzate, dalle più semplici alle più complesse.

Travi su due appoggi a sezione costante

foto 01            foto 02

Travi su due appoggi a doppia pendenza ed intradosso diritto

foto 03          foto 04

Travi su due appoggi a doppia pendenza ed intradosso curvo

foto 05    foto 06

Travi su due appoggi ad estradosso diritto ed intradosso rastremato

foto 07        foto 08

Travi su due appoggi ad andamento curvilineo e sezione costante

foto 09           foto 10

1  2  3  4  5